Storie sessuali della vita dei leader del mondo

Storie sessuali della vita dei leader del mondo

www.bookingescorts.com

I più grandi leader della storia, sono stati lontani dall'essere considerati monumenti di santità, noiosi nella camera da letto ed immuni a cospetto delle “tentazioni” del tempo. Le testimonianze giungono da alcune figure di rilievo in questo senso: Fidel Castro, il re Edward VII (d'Inghilterra) e Nero (Imperatore romano). Oltre a questi proclamati “stalloni selvaggi” ce ne sono stati, sicuramente, anche altri... ma certamente più discreti oppure attenti alla propria reputazione.

 

1.-Due al giorno. Noto grazie alle sue politiche “rivoluzionarie”, Fidel Castro è stato un personaggio interessante, anche sul piano sessuale. La sua vita tumultuosa potrebbe diventare senza dubbio, fonte di ispirazione per qualsiasi giovane con aspirazioni da gigolo.

Chi rifiuterebbe prendere come modello un uomo che si vanta né più né meno di 30.000 partner all'attivo? Lo standard è davvero enorme, degno dei più fiduciosi e dedicati amanti del pianeta. L'uomo in causa, però, ha avuto a disposizione poco più di 40 anni per acquisire questo record.

Almeno, questo sostiene Ian Halperin, regista di un film documentario basato sull'esperienza di Castro. Egli ha delineato la sua esposizione partendo dalle dichiarazioni di Ramon, un dipendente vicino all'ex presidente. Quanto “vicino” non lo precisa nessuno. Sembra, tuttavia, abbastanza da poter affermare con la mano sul cuore, che in poco più di quattro decenni, l'instancabile dittatore avrebbe gustato il sapore dell'amore con due “grazie” al giorno. Suona un pò intimidatorio alle orecchie dei signori abituati con “settimanale”, “bimestrale”, “quando entra lo stipendio” o “nelle occasioni particolari”, non è cosi?

Invece sembra proprio che sia possibile. Stanchezza, poca voglia, estinzione di “esemplari” buoni sul mercato, sono solo delle scuse patetiche. Se un Presidente occupato a condurre un intero paese è riuscito a far fronte all'onorevole provocazione in causa, allora la speranza c'è. C'è bisogno anche di coraggio. L'adesione al comunismo è facoltativo.

 

2.-La sedia per fare sesso. Le condizioni di svolgimento di un atto intimo ideale, pesa molto agli occhi dei “bramosi”. Le persone disposte a manifestarsi in ogni caso, sempre e ovunque, rappresentano una minoranza audace, e le stradine tra i parchi strizzano l'occhio solo agli esibizionisti.

Edward VII, rinomato grazie alle continue scappatelle, teneva enormemente alla comodità e al suo appagamento erotico, tenendo conto che nemmeno il tradizionale letto soddisfava le sue pretese di amante consacrato. Per godere al massimo dei “privilegi” specifici ad ogni lider (dei tempi rispettivi o... no?), si fece costruire un mobile particolare, una sedia che gli permetteva di amare due “sottomesse” simultaneamente, senza fare molti sforzi (in altre parole, risultati spettacolari con minuscole risorse).

La sedia fu collocata in un raffinato bordello di Parigi, dove Il leader del Regno Unito aveva una camera esclusivamente per lui.

In merito alla prestazione numerica raggiunta, si dice che sarebbero passate nel suo letto (o più precisamente “sulla” sedia) approssimativamente 7.000 signore e signorine desiderose di provare sensazioni reali. Per di più, il suo appetito era cosi popolare, che le donne gli facevano delle avance in piena strada, sperando (curiose ed affamate di notorietà) in un avventura con l'eccentrico personaggio di alto rango.

 

3.-Matrimonio con il sosia della moglie. Se si potesse elaborare una classifica dei più discutibili “destini” amorosi dalle origini ad oggi, gli imperatori romani vincerebbero senza dubbio la competizione e Nero sarebbe tra quelli che sono riusciti a stupire la posterità con una vita intima... infernale.

Sedotto dalla propria madre (Agrippina), rimasto vedovo a seguito della decisione di ordinare l'uccisione della sua prima moglie (Ottavia), assassino della seconda (Poppaea Sabina), sceglie di unire la sua anima con Sporus, una giovane simile nell'aspetto a Poppaea (la seconda moglie). Dopo aver castrato il suo compagno, il giovane innamorato la prende ufficialmente come “moglie” e consuma il suo “amore” in bella vista degli ospiti invitati alla cerimonia (dicono alcune fonti del tempo).

Sentendosi incompleto in qualità di marito, Nero aspira a diventare anche “moglie”. Si sposa con Doryphorus (un bellissimo giovane) nell'ambito di una cerimonia simile alla precedente, eccellendo in fastosità e dissolutezza. La sua intimità continua poi nella stessa nota caotica e aggressiva.

Anche se avesse potuto benissimamente farlo, Nero Claudius Caesar Augustus Germanicus, non visse felice fino alla profonda vecchiaia. Pressato da numerosi scandali politici, l'imperatore si suicidò alla presenza del suo segretario personale, Epafroditus, a soli 30 anni (6 giugno, anno 68). La sua breve e contorta esistenza, potrebbe ispirare la sceneggiatura di un serial di grande successo dei nostri giorni (orrore, dramma e commedia sotto lo stesso titolo).

www.bookingescorts.com