Motivi per i quali e’ bene essere un uomo

Motivi per i quali e’ bene essere un uomo

A dispetto dei diritti guadagnati dalle donne nell’ultimo periodo, il mondo continua ad appartenere al sesso forte. E, se le donne desidererebbero mettersi in maniera circostanziale nei panni dei maschi, questi non lascierebbero in nessun modo il loro “posto”. Perche’? Esiste un’infinita’ di motivi per i quali e’ magnifico possedere un pene ed un passato privilegiato nella storia.

1.-Gli uomini non si trasformano in oggetti sessuali. Anche se le giovani donne lottano per dimostrare che dentro al loro corpo al quale molti aspirano, si cela un essere umano che prova, pensa e spera di non essere ridotto a livello d’un semplice oggetto erotico, cio’ che cattura sempre l’attenzione, rimane tuttavia, l’imballaggio. Da questo punto di vista, gli uomini sono in vantaggio, poiche’:
-possono mangiare una banana senza che qualcuno d’intorno sperimenti straordinarie emozioni e che trasporti loro con la fantasia in uno scenario sensuale;
-possono fare a meno della maglietta quando fa tanto caldo senza provocare un infarto agli “esseri viventi” d’intorno;
-possono “far parte” di qualsiasi gruppo, senza essere spogliati con gli occhi;
-possono apparire negli spot pubblicitari anche senza i muscoli in vista o il sedere evidenziato da un paio di pantaloni stretti;
-possono avere successo ad un colloquio di lavoro anche senza una scollatura esagerata;
-ecc.

2.-Gli uomini non s’adattano ad un solo standard di bellezza. Le donne sono attraenti solo quando sono giovani, anoressiche e con un aspetto da bambola appena tolta dalla scatola (poiche’ cosi’ dettano le attuali norme). La bellezza degli avversari e’ condizionata da circostanze attenuanti e si stabilisce in maniera separata, in funzione dell’eta’, altezza o peso. Gli uomini hanno del fascino anche quando:
-hanno capelli grigi;
-non portano scarpe con il tacco;
-non sono depilati, fatti con la pinzetta, truccati o quando hanno i capelli aggiustati;
-si nutrono di snack e di birra dando nascita alla pancietta che assicura loro il soprannome d’ “orsacchiotto” (nel caso delle donne, l’etichetta sarebbe stata: “vacca”);
-circolano con i capelli in disordine e in maglietta e jeans;
-ecc.

3.-Gli uomini gioiscono in grande misura della liberta’... Dalla possibilita’ di sedersi ovunque con le ginocchia allargate, fino a quella d’accedere alla posizione di Presidente dello stato (e le partner infatti lo possono fare, pero’ con quante probabilita’ di riuscirci?), i maschi possiedono delle liberta’ che sono inaccessibili alle “signore”:
-la felicita’ di fare la “pipi’” in diversi luoghi senza la sigla di “WC”;
-la possibilita’ di non impietosirsi di loro stessi a causa del fatto che hanno oltre 40 anni e “durano” come dei fieri celibi;
-l’indulgenza degli interlocutori in rapporto all’utilizzo d’un linguaggio “colorito”;
-il diritto (quasi costituzionale) d’avere quante amanti vogliono;
-lo spendere il 90% del tempo pensando al sesso, ai “balconi” ed allo sport;
-ecc.

4.-...e l’indipendenza. Anche se le donne, in generale, sono andate oltre la fase d’esseri deboli, essendo il piu’ delle volte vincitrici nella lotta con la vita, nella setssa maniera i proprietari di cromosomi XY eccellono riguardo l’ “indipendenza”, poiche’:
-non hanno bisogno di un’intera cerchia d’amici per andare al bagno;
-la tradizione sostiene gli uomini quando vogliono conservare il nome di famiglia dopo il matrimonio;
-sopravvivono in seguito ad una separazione e in assenza del consumo compulsivo di cioccolata;
-il loro livello d’attrazione non e’ condizionato dalla percorrenza di alcuni “dolorosi” rituali di bellezza o dal passare meta’ della vita davanti allo specchio del bagno;
-guadagnano, di solito, molti piu’ soldi;
-ecc.

5.-Gli uomini non si lasciano “trasportati” dai sentimenti. Le donne reagiscono “passionalmente” alle varie circostanze esistenziali, essendo facili da ferire, disturbare, entusiasmare, impaurire e via dicendo. A differenza di queste, gli uomini sottopongono tutto al filtro della ragione, che li protegge contro la valanga d’esperienze “travolgenti” specifiche del genere femminile. Nel caso dei rispettivi:
-le lacrime durante i film emozionanti sono tanto rare quanto il desiderio di vedere i rispettivi film;
-i commenti maligni riguardo l’aumento di peso non li notano neanche o addirittura li divertono;
-reagiscono quasi per niente alle notizie riguardo i crimini, gli abusi sessuali, la diminuizione dei rinoceronti neri dell’Africa (pero’, piangono ogni volta che perde la loro squadra preferita di calcio, rugby, basket ecc.-ma almeno non si scoglie il mascara);
-non ne fanno un dramma universale d’un piccolo taglio al dito o per il motivo che il cibo si sia bruciato (forse anche grazie al fatto che stanno raramente in cucina);
-sono difficili da manipolare dal punto di vista emozionale;
-ecc.

6.-Gli uomini adorano il pragmatismo. Mentre la mente delle donne assomiglia ad un labirinto impossibile da sciogliere, e le azioni riflettono la loro “complessita’”, il comportamento dei “rivali” denota semplicita’, efficacia e prontezza. Da questo punto di vista, la realta’ maschile e’ cosi’:
-5 minuti al telefono bastano per le discussioni riguardo il lavoro, le battute quotidiane con il migliore amico, stabilire degli appuntamenti d’affari la pianificazione dettagliata delle ferie d’estate;
-la vita intima dei conoscenti, degli sconosciuti e delle celebrita’ e’ tanto importante quanto la differenza tra il rosa ed il magenta;
-sia che debbano partecipare ad un evento mondano con formalita’, sia che si preparino per andare a prendere il pane, in 10 minuti riescono a mettersi in ordine e ad essere pronti per uscire di casa;
-scelgono gli accessori in funzione della prestazione e dell’utilita’, non per forza del design;
-vivono tranquilli con 3 paia di pantaloni ed altrettante magliette;
-ecc.

7.-Gli uomini “accolgono” le semplici gioie della vita. In confronto alle loro “avversarie” che si dichiarano soddisfatte solo se la giornata va secondo il piano, l’acconciatura resiste, la collega antipatica si butta il caffe’ sulla gonna, l’oroscopo e’ positivo, fuori non piove, ci sono molti like su Facebook e il cornetto si va a depositare sul sedere, non nella pancia, gli uomini sanno godere, divertirsi, emozionarsi per diverse “piccole” cose pienamente assaporate:
-i 20 modi diversi usati con solennita’ per aprire una birra;
-i film pornografici;
-i canali di sport;
-la scollatura generosa del capo, della barista o della vicina di casa;
-le sincere discussioni con gli amici;
-ecc.

* * *

Il “mestiere” dell’uomo ha numerosi benefici, ma anche provocazioni. E’ essenziale mantenere l’equilibrio capace d’offrire la soddisfazione d’essere chi si e’.