Piccoli trucchi necessari per coloro che ricorrono alle escort

Piccoli trucchi necessari per coloro che ricorrono alle escort

Senza nessun legame diretto con la classica idea di amore, amicizia oppure affinità spirituale di qualsiasi tipo, la relazione con una escort è un normale affare, in seguito al quale ognuno di coloro che ne sono coinvolti, ottiene un beneficio immediato, misurato sia (da una parte) in piacere, sia (dallʼaltra parte) in denaro. Èd anche se non lusinga lʼillusione della moralità (assoluta), a cui molti aderiscono formalmente (solo alcuni per convinzione), questa è la pura verità, che non può essere “addolcita” nemmeno con il miele.

Per quelli che si trovano nella posizione di clienti, lʼiniziazione di un tale approccio, deve tener conto di alcuni aspetti importanti al fine di evitare situazioni problematiche, insoddisfazioni o momenti addirittura imbarazzanti tesi spesso nel palmares degli entusiasti non familiarizzati con le “usanze” del mondo dellʼeros contabilizzato.

Allorquando lʼintuizione, lo spirito “mercantile”, e il rispetto di norme minime basate sulla saggezza degli “antenati” sperimentati, possono dire la loro, ci sono reali possibilità che le cose si svolgano normalmente ed a favore di entrambe le parti.

 

La scelta delle escort.

I siti che presentano offerte con allettanti piaceri a pagamento, abbondano come le offerte speciali di alta stagione. Ma, siccome non tutto ciò che vola può essere mangiato, nel momento in cui sfogliate questo tipo di annunci attraverso i quali vi viene promesso il trasporto fino al settimo cielo (e ritorno... se siete abbastanza generosi), non fermatevi alla prima tentazione, adescatrice di sensi. Manifestate calma, equilibrio ed attenzione. Poichè le cose non stanno sempre cosi come vi vengono presentate oppure come sembrano “a prima vista”.

Una delle modalità più efficiente mediante la quale potete difendervi in relazione a truffatori, individui con intenzioni dubbie oppure escort insufficientemente “qualificate” per la maratona sessuale che desiderate, è il riserbo circospetto mantenuto in merito agli annunci accompagnati da fotografie oscure, poco chiare, sospettamente reticenti in relazione ai lineamenti del viso del “modello”, ma anche al suo aspetto generale.

Lʼidea di basarvi sulla fiducia o piacevoli sorprese (“sul posto”), avendo la convinzione che nonostante le foto mistero, trascorrerete il tempo in compagnia di una fata o un principe senza difetti (cosa che, sicuramente, non succederà), è soltanto unʼimprudenza che costa soldi, tempo e nervi turbati inutilmente.

Un altro criterio facilmente applicabile al “reclutamento” di coloro insieme ai quali volete trascorrere qualche momento “bollente”, è quello di accordare unʼ importanza particolare alle immagini che hanno avuto “lʼapprovazione” da parte degli amministratori dei siti (specializzati nella promozione di questo tipo di servizi, ovvio). Generalmente, prima di approvare l'esposizione al pubblico, questi provano la concordanza delle fotografie con la realtà (mediante webcam), aggiungendo, nei casi in cui superano la prova a pieni voti, precisazioni come: “100% Reale”, “Fotografie verificate” oppure “Profilo convalidato”. Lʼavviso “ufficiale”, redatto attraverso menzioni di questo tipo (oppure simboli grafici), a volte può fare la drammatica differenza tra l'estasi e la delusione. Ovviamente, nessuna misura in causa non dissipa totalmente la possibilità che il personaggio “offerente” sia lontano dal modo in cui si presenta graficamente, alla luce del monitor spesso ingannevole.

Deve essere chiaro che le “certificazioni” in discussione, anche se riducono significativamente il rischio di incontrarvi con qualcuno meno attraente rispetto a quello che suggerisce il virtuale, non rappresentano una soluzione precauzionale, dato che il tanto utilizzato Photoshop o suoi “pari” ugualmente delicati (ed efficienti), possono mettere rapidamente il loro talento in funzione, per compensare e correggere li dove la natura, il consumo eccessivo di patate fritte, lo stress oppure la semplice indolenza, non manca mai.

Sempre come regola essenziale del codice di procedura indirizzato ai principianti nelle relazioni con le escort, è anche la “procedura della ricerca”. Cioè, prima di chiamare un numero telefonico (trovato nel contenuto di un profilo di unʼescort), sarebbe bene che venga verificato con lʼaiuto dei motori di ricerca (Google, Yahoo, Bing ecc.), se magari appare anche in diversi altri annunci, avendo la stessa “destinazione”. Dopo essere riusciti ad identificarlo anche sulla pagina di altri post attivi, congratulatevi con voi stessi e procedete nel comparare i contenuti pubblicati.

Se si sovrappongono completamente, significa che la fortuna vi sorride e potete contattare, con riserve minori, la persona la cui collaborazione vi tenta.

Quando però le informazioni e le fotografie associate allo stesso numero telefonico differiscono in maniera palese, è un brutto segno, poichè molto probabilmente, siete di fronte a trucchi per attirare “clienti” in modi dubbi e immondi. Oltre al fatto che di solito le immagini sono false (non appartengono veramente allʼescort che negozia i suoi servizi), anche le caratteristiche elencate sono lontano dalla realtà oppure che il profilo stesso nasconda un annuncio che miri a tuttʼaltra cosa che al sesso pagato, non è del tutto escluso.

Molte volte, si tratta di una perfida strategia, ma efficace: attraverso la presentazione di “bellezze” varie e allettanti (ma appartenenti sicuramente, ad altri personaggi che meriterebbero davvero tutta lʼattenzione), si cerca di coprire una vasta gamma di gusti, piaceri e preferenze. Coloro che sono dietro ad azioni false con questo tipo di “indirizzabilità generale” scommettono tutto su un “volume” considerevole di clienti interessati e sulla probabilità che questi una volta giunti “davanti al fatto compiuto”, continuino la loro avventura con chiunque si metta generosamente a disposizione (spinti dalla necessità, curiosità, mancanza di alternative al momento, tempo, pena oppure comodità). Anche se alcuni rifiutano, non rappresentano una perdita significativa in relazione allʼabbondanza dei “truffati” obbligati (per necessità o situazione), ad infilare (in profondità) la mano in tasca.

Non meno importante, la complicità positiva dei motori di ricerca interviene anche quando vorrete conoscere lʼopinione di altre persone, gia familiarizzate con i fascini delle escort diventate, oggetto della vostra ammirazione.

Utilizzando lo stesso numero telefonico, potete conoscere dettagli maggiori, diretto verso diversi forum o piattaforme dedicate alle discussioni online che formano un ricco spazio informativo, nel cui contenuto sia i clienti soddisfatti, che quelli meno, condividono virtualmente le esperienze, per rendere omaggio e raccomandare con amicizia lʼattività delle professioniste del settore, o al contrario, per attirare lʼattenzione su alcuni problemi degni di essere evitati.

“I consumatori” sperimentati, possono aiutarvi ad abbandonare le nubi vertiginose delle proprie illusioni e scendere con i piedi sulla terra, allorquando il formidabile parere che vi siete fatti anticipatamente su una determinata escort, non trova corrispondenza nella realtà. Allo stesso tempo, se le cose stanno bene anche da altri punti di vista... sfuggite da qualsiasi dubbio in merito alla scelta che ha resuscitato i vostri ormoni, incoraggiandovi a non abbandonare prematuramente la corsa verso il “traguardo”. Basatevi, dunque, sulle raccomandazioni degli “sperimentati” ed orientatevi verso quelle escort quotate positivamente con un buon numero di referenze.

Tenendo conto dellʼutilità di questi commenti, come anche delle preziose indicazioni offerte ai principianti persi nella “nebbia” online, è raccomandato che a vostra volta (se avrete lʼoccasione), fornire post factum, particolarità sulle eventuali avventure vissute nellʼambito delle piacevoli “colpevoli”. Sicuramente, molti altri apprezzeranno il gesto, essendo senza dubbio utile.

Un ambito che dovete evitare quando cercate piacere o divertimento, è quello della stampa scritta. Di solito, gli annunci presenti sui giornali, riviste oppure volantini (stampati), appartengono ad una categoria di escort che possono riservarvi molte sorprese e sicuramente non molto piacevoli, da ricordare con affetto in futuro e non raccontare agli amici (a meno che non volete diventare il bersaglio di scherzi, ironie o risate).

Lʼassenza delle fotografie o lʼesistenza di alcune troppo piccole e poco chiare (aspetto generalmente inseguito consapevolmente), crea le premesse per incontri “bui”, con esseri che risultano essere ben al di sotto degli standard di attrazione fisica o cura personale desiderata. E questo succede nei casi fortunati, poichè possono esserci situazioni anche più negative, in cui lʼinvito al piacere a pagamento non rappresenti altro che una copertura ben “imballata” per i tentativi di truffa in maniera semplice, efficiente e senza troppi rimorsi di coscienza.

La scelta delle “anime gemelle” adatte e il loro contatto, non deve essere influenzato dalla propria immagine (di se). Se avete complessi legati allʼetà, allʼaspetto oppure alle abilità “fisiche” che generalmente valutate troppo criticamente, non è il caso di indirizzarvi verso qualcuna considerata “su misura”, pensando che solo con una “pari” potrete sentirvi a vostro agio. La visita ad unʼ escort non è un rapporto equo a questo proposito e neanche un concorso. Ma un regalo, che vi fate (e comunque con i propri soldi).

Lʼinsicurezza che alimenta i vostri timori e inibizioni è del tutto ingiustificata in questo contesto, ben delimitato, dove non è il carisma personale a rappresentare il fattore devisivo, bensi il numero delle banconote. Rinunciate, quindi, ad ogni traccia di “modestia” esacerbata, poichè la posta in gioco non è quella di superare un test, ma la gioia del benessere. In più, le escort presentano il vantaggio di non “spaventarsi” molto facilmente delle “imperfezioni” reali o immaginarie dei loro clienti, avendo termini di confronto molto più flessibili di quanto si possa immaginare. Quello che a loro interessa principalmente, non è lo splendore fisico dei partner occasionali, ma lʼigiene, lʼamabilità ed ovviamente, la loro generosità.

 

Il contatto delle escort.

Dopo esservi decisi a fare il grande passo, e scelto anche con chi (in maniera documentata e non a caso), segue la telefonata. Siccome nella maggior parte delle volte, coloro che “lavorano” in questa “gilda”, non sono soliti rispondere alle chiamate con numero non visibile, è indicato dunque rinunciare alla tattica “sotto copertura”.

Nel caso in cui il primo tentativo non sarà incoronato dal successo, non rispondendovi cosi come probabilmente aspettate con ardore, non insistete ossessivamente con chiamate ripetute. Aspettate che passi un intervallo ragionevole di tempo, più precisamente... quanto potrebbe allocare ad un cliente comune (cioè qualche ora), poichè nella maggior parte dei casi, questo è il motivo per cui non può dar corso alla telefonata. Oppure, se tuttavia non avete pazienza, passate con fiducia al piano di riserva: il messaggio scritto. Componete un testo breve e conciso, senza artifici e enfasi, in cui esprimete il vostro interesse, come anche il giorno, il luogo o la durata dellʼincontro che desiderate. Non meno importante, menzionate unʼ ora limite entro la quale può contattarvi.

Dunque, la cosa più importante in questa fase è quella di non insistere! Date prova di comprensione ed evitate attitudini fastidiose oppure impertinenti, che possono delineare un ritratto ingrato gia dallʼinizio, rischiando cosi di rimanere solo con il ritratto, senza escort.

Quando entrerete in dialogo (telefonico), non avete timore oppure vergogna di indirizzare in modo naturale, tutte le domande in merito a quello che può offrirvi e quello che non può (in materia di pratiche intime). Questi aspetti devono essere discussi in maniera chiara, in anticipo, anche se le vostre preferenze si riassumono ad un menù semplice e tradizionale, privo di esotismo... oppure al contrario, i vostri desideri sono atipici, specifici di scenari bizzarri, duri e fuori dal “normale”.

Non tutte le escort sono disposte a soddisfare ogni vostra cupidigia sessuale che sognate mettere in pratica fin dallʼadolescenza. È possibile, quindi, che lʼinterazione non coincida al modello immaginato, e i vostri piani essere stravolti da una trattativa tardiva e miseramente fallita (“davanti alla porta della camera da letto”). Per questo, sarebbe meglio che il tempo trascorso insieme ad unʼescort sia dedicato alle azioni effettive e non a negoziazioni noiose in merito alle posizioni, i limiti o curiosità. La ponderosità della conversazione con tali “questioni”, porta via momenti preziosi e appesantisce lo svolgimento naturale delle cose, che possono diventare sgradevoli o addirittura penibili.

Quindi, i dialoghi telefonici su questo tema, rappresentano una necessità imperiosa per potervi fare unʼidea quanto più determinante in relazione alla ricettività, alla disponibilità ed al professionalismo della persona che avete scelto, evitando in questo modo, strategicamente, eventuali inavvertenze nei termini e condizioni del piano comune di “affari”.

Un atteggiamento caratterizzato da riserve, evasivo oppure un feedback lacunare, può suggerire il fatto che vi interessano solo le finanze, e non lʼappagamento delle vostre fantasie più care (che, se non sono prese sul serio prima di ricevere il denaro, tanto meno saranno rispettate dopo...).

Una delle azioni considerate tabu nella relazione con unʼescort, fa riferimento non alla riuscita delle perversioni sessuali scandalose (in questo capitolo è permesso qualsiasi cosa, finché vi è un accordo reciproco), ma alla... negoziazione del prezzo.

Gli articoli di “specialità” equivalgono allʼapproccio di questo soggetto (particolarmente sensibile), con il gesto sconsiderato dellʼapertura del vaso di Pandora, i cui effetti fatidici si ripercuotono, in questo caso, tutti sul cliente.

In merito ai pareri della maggioranza, solo e soltanto il cliente potrebbe subire in seguito allʼaudacia di mostrare le sue abilità di negoziatore, perchè lo sforzo di ottenere una tariffa più bassa di quella sollecitata (attraverso una banale “contrattazione”), gli sarà ripagata su misura: sia con la perdita definitiva “dellʼoccasione” di essere felice (un breve pezzo di tempo), sia con la diminuizione qualitativa delle prestazioni ricevute (le escort sanno esattamente come dosare le loro prestazioni in funzione della generosità dei paganti).

Numerose esperienze sembrano dimostrare che c'è più di un granello di verità in tutte queste controindicazioni di natura “orientativa”, finalizzata a spalancare gli occhi e le tasche di chi desidera trattamenti speciali.

Ciononostante, il timore di rimanere senza partner in “prestito”, oppure di accontentarvi di una “partita” spenta e talvolta deludente, non deve costringervi ad accettare qualsiasi somma di denaro che vi viene richiesta. Ma nemmeno farvi rinunciare allʼidea.

Le alternative non mancano, e il vostro statuto di compratore (e possessore di quei pezzi di carta dallo scricchiolio tanto piacevole...) vi permette, in questo contesto (delle offerte multiple), il lusso di selezione quanto più drastica possibile. Dovete solo cercare le varianti adatte agli interessi ed al vostro budget, tenendo conto del rapporto costo-beneficio, ma anche del fatto che non sempre un prezzo esorbitante garantisce la qualità a cinque stelle dei servizi contrattati.

Frequentemente, gli importi in circolazione riflettono solo un certo livello del mercato, stabilito tra i migliori (e belli) prestatori, presi immediatamente in prestito (e in modo ingiustificato, sicuramente) dalla maggioranza, situata solitamente ben al di sotto dei rispettivi standard. Quindi, non fatevi ingannare dalle apparenze e dallo slogan “il prezzo di mercato”. L'espressione è valida per i prodotti o servizi della stessa natura. In nessun caso per i tanti post in cui si presentano le escort.

 

Incontro con le escort.

L'incontro tanto atteso non sarà romantico-sentimentale, con farfalle nello stomaco e frecce inflitte nellʼaorta, ma soggetto al suo scopo primario: quello di prendervi la tanto aspettata porzione di “follia” e di farlo ovviamente, in un regime contributivo. Il bisogno di guadagno (da una parte) e il desiderio sessuale (da unʼaltra), rappresentano gli unici meccanismi che mettono in movimento questo susseguirsi di eventi, il cui esito soddisfacente non ha nulla a che fare con qualsiasi tipo di coinvolgimento emotivo a cui potreste pensare o pretendere o manifestarlo con l'infinita generosità d'animo.

Nel caso in cui sperimentate tuttavia, “chiamate” interiori, riorientate le vostre vibrazioni accese rigorosamente in direzione dellʼatto fisico, senza nessuna deviazione dal fatto che la relazione con unʼescort è basata su di un già consacrato scambio determinato di interessi.

Le storie commoventi di amore, lʼatmosfera idilliaca o gli impulsi possessivi-sentimentali, sono totalmente incompatibili con questa posizione, potendo essere accettati al massimo, sottoforma dissimulata, nellʼambito di alcuni ruoli di gioco, con voluta tendenza sciropposa. In caso contrario, il mancato rispetto dei limiti inerenti alla situazione, può porre sia voi, che la persona insieme alla quale vi distraete, in una situazione imbarazzante e scomoda.

Dunque, evitate approcci troppo personali, approfittate del fatto che vi trovate insieme ad una compagnia incitante ed investite il vostro tempo (misurato del resto in denaro), per sentirvi bene con qualcuno che sa davvero come farlo! Tutto qui!

Allorquando discutete per ciò che riguarda la determinazione del luogo di incontro, potete optare, a seconda anche della disponibilità dellʼ escort, per il domicilio personale, per un hotel oppure per lo spazio in cui questa svolge in maniera normale la sua attività.

Tutte queste varianti devono essere però, trattate con precauzione. Se lanciate lʼinvito sotto il proprio tetto (o in una camera affittata), fate in modo che il primo contatto abbia luogo da qualche parte nelle vicinanze, non fatevi trovare impalati sulla soglia della porta, nudi fino alla cintola e con una rosa rossa in bocca o nel caso delle signore, con la biancheria intima sexy ed un preservativo aromatizzato tra i denti.

La neutralità dello spazio pubblico può esservi di aiuto nel momento in cui la persona non corrisponde alle fotografie, alla descrizione oppure alle aspettative, offrendovi la sorpresa di qualche decennio in più (per ciò che riguarda lʼetà) o un peso doppio in relazione a quello mostrato nelle immagini (per ciò che riguarda il calibro totale).

In una zona pubblica, potete optare molto più facilmente per un rifiuto, non solo nella sgradevole situazione di contraddizione fisica tra il virtuale e la realtà, ma anche nel momento in cui al personaggio “sfuggono” repliche o gesti che tradiscono un comportamento a dir poco inadatto oppure addirittura dubbio (al punto che talvolta richiede il supporto delle autorità).

In tali momenti, che necessitano una gestione diplomatica dellʼimprevisto, lʼingresso che accede nellʼabitazione o nella camera dellʼhotel può sembrare un pò troppo “stretto”. È preferibile, dunque, evitare la seccatura. Questa sfera di attività, forma a volte protagonisti con un particolare allenamento in rifiuti (pienamente giustificati), oppure abilità nella formulazione di infiniti argomenti capaci di trasformare il momento in una difficile, penibile ed inutile negoziazione (con lo scopo dichiarato, di “non aver fatto la strada invano”... come se la strada fosse l'obiettivo dell'incontro).

Capovolgimenti sfavorevoli di situazione possono sorgere anche quando lʼincontro è previsto presso la residenza dellʼescort. Nel caso in cui abita in un quartiere poco sicuro e conosciuto per lʼalto tasso di criminalità, sarebbe molto più indicato pensarci due volte prima di accettare l'idea di spostarvi.

Anche se non è il caso di trasformare ogni volta la zona di residenza in un primo o unico criterio di selezione, in determinate circostanze, la precauzione manifestata si può rivelare tuttavia, essere molto più che ispirata. E salvatrice di indesiderate... “avventure” (sicuramente, per nulla amorose)!

Sebbene le ninfe e gli stalloni che offrono piacere ad un costo interessante si trovano di solito in periferia (i professionisti “ultracentrali” tassano in maniera direttamente proporzionale alla “zona” in cui operano), lo spirito economo non giustifica sempre lʼincursione in luoghi periferici, insalubri o potenzialmente insicuri, dove, oltre ai servizi sessuali effettivi, potreste ricevere anche qualcosa in più... come ad esempio malattie, inviti a consegnare il portafoglio, per non parlare di lividi, ferite o altre sofferenze (incluse quelle psicologiche), in seguito a dimostrazioni di “abilità” sul vostro fisico (questa volta gratuite), più o meno sportive oppure omologate dal punto di vista olimpico.

La regola della “priorità del ritiro prima di combattere”, si applica anche quando non vi trovate in un quartiere tra quelli più malfamati, dove la vostra attenzione viene attirata dalla presenza di individui con sguardo dubbioso, appostati allʼentrata dello stabile, delle scale o addirittura allʼinterno dellʼabitazione dove dovete recarvi. Non è una regola che le rispettive persone siano anche malintenzionati, ma le possibilità a tal proposito, dovrebbero essere valutate almeno in maniera scoraggiante. Fate quindi prevalere lʼistinto di conservazione e non lasciate che le cose degenerino in una situazione difficile da gestire in seguito.

La puntualità è altresì ugualmente importante come il distanziamento affettivo o la cautela. Può capitare che qualche imprevisto intervenga nel vostro programma, influenzando cosi i piani segreti, che avete progettato e, all'improvviso... dovranno essere annullati.

Sia che vi aspetta presso il suo domicilio, sia che siete voi lʼospitante, date prova di un comportamento civilizzato e educato, annunciando in tempo lʼescort in merito alle modifiche intervenute. Altrimenti, lʼassenza di una telefonata oppure almeno un messaggio scritto, può farvi retrocedere dalla lista dei clienti preferiti, più precisamente essere cancellati (cosa che di solito significa, che non potrete più sperare di stabilire un nuovo incontro).

Lo stesso avviso manierato, deve essere iniziato anche quando non si ha intenzione di rinunciare definitivamente allʼappuntamento, ma solo rinviarlo (se possibile) a più tardi. È possibile che il ritardo accompagnato da un silenzio tombale, suggerisca allʼescort il fatto che non avete neanche la più vaga intenzione di farvi vedere, motivo per cui passerà, probabilmente e molto rapidamente ad un legittimo piano B: riallocare il tempo a clienti lasciati in attesa o apparsi “allʼultimo minuto”.

Anche un ritardo annunciato può comportare il rinvio della visita per unʼaltra volta, poichè lʼescort ha, sicuramente, anche altri obblighi che non può rimandare in base al vostro “orario” personale, annunciato strada facendo. Rispettate, quindi, il suo tempo e corrispondete in maniera onorabile e con responsabilità la parte dellʼaccordo che vi spetta!

Lʼattenzione al tempo dellʼescort deve essere manifestata anche quando desiderate il prolungamento delle sessioni di amore... per ragioni di intenso estasi ormonale. Dal momento che non potete costantemente fissare l'orologio, per poter concludere la prestazione esattamente allo scadere del tempo a disposizione, è possibile avere una benedizione per un pò di tempo in più, necessario a qualsiasi finalizzazione trionfale. La buona volontà dellʼescort, non deve essere interpretata però come un regalo ricevuto in nome dei meravigliosi sentimenti che (allʼimprovviso) nutre per voi! Non esiste una cosa del genere, anche se lʼorgoglio personale sarebbe tentato di credere il contrario! Il tempo significa soldi e qualsiasi piacere che vi vengono concessi in più rispetto ai servizi negoziati inizialmente, dovrebbe essere ricompensato in modo onesto. Cosi sarebbe ideale, corretto ed elegante. E cosi dovrete fare!

Non scommettete su una gratitudine ingiustificata, per avere di più, con meno denaro. La mancanza di riconoscenza sarà ulteriormente tassata in maniera corrispondente, con il rischio di acquisire lʼetichetta “da evitare in un'altra occasione”.

Uno dei “dieci comandamenti” del sesso a pagamento, dice che il prezzo negoziato non si “discute” più. È abbastanza spiacevole che dopo aver preso un accordo in merito ad una determinata somma, vi concedete in rivelazioni frivole ed una volta giunti al debutto dellʼ“azione”, tentate di ottenere una super-offerta indulgente (molto spesso, solo per il piacere di riconfermare il vostro statuto di “persona abile”).

Se, dopo lʼaccordo telefonico su tutti i dettagli dellʼincontro e della tariffa, rivalutate “a freddo” le vostre reazioni e rimpiangete la facilità manifestata nellʼaccettare le condizioni imposte, sarebbe indicato riorientarvi verso unʼaltra escort, un pò più accessibile finanziariamente, che importunare quella gia scelta, con argomenti e tecniche inadatte di marketing. Tali tentativi a basso costo non sono solo imbarazzanti, ma anche pericolosi, soprattutto quando decidete di accompagnare la vostra “strategia” con una studiata ma totalmente infelice aggresività verbale oppure fisica. Lʼiniziativa può essere facilmente contrastata ed “smantellata” da parte di uno o più ragazzi “palestrati”, apparsi di punto in bianco, con un sorriso vendicativo sulle labbra, più una motivazione profondamente intrinseca di dettagliarvi con pazienza (ed eventuali dimostrazioni “tecniche”, dolorose se necessario), quanto “brutta” sia lʼattitudine verso la quale vi orientate.

In tali circostanze, è meglio mettere sulla bilancia la possibilità tornare a casa con un occhio nero, l'umiltà di chiedere perdono (volendo o non volendo), le eventuali manifestazioni “vocali” (e non solo) dellʼescort, avvolta ad un tratto da irritabilità, insieme ad una piccola percentuale triste che desiderate ottenere come stupido guadagno da tutto questo “affare”... e chiedervi se tale approccio ha qualche senso.

Molte volte, le persone che si trovano alla loro prima esperienza nel regno del sesso a pagamento, sotto la pressione del momento, sono tentati ad offrirsi da soli una mano di aiuto, attraverso il consumo in anticipo di alcol o con la somministrazione di diverse sostanze (nella maggior parte delle volte vietate), avendo la ferma convinzione che con questo metodo riescano a sbarazzarsi di inibizioni, maldestrìa o emozioni. La strategia, però, può fare più male che bene, soprattutto nel caso di quantità eccessive.

Anche se, da una parte, gli stimolanti inducono uno stato pronunciato di euforia ed eliminano “lʼautocensura”, dallʼaltra, determinano la riduzione della capacità di controllo, diminuizione dellʼattenzione, la perdita di punti di riferimento, deformazione della percezione sulla realtà, ripercussioni negative non solo in relazione al modo in cui si svolgerà lʼepisodio “vietato ai minori”, ma anche sulla sicurezza personale, intensamente vulnerabile in una tale circostanza con dinamica incontrollata.

Indifferentemente dallʼangolo da cui verrano interpretate le motivazioni, la scelta di iniziare la vostra “missione” con un'andatura barcollante, i pensieri confusi e molti singhiozzi patetici, si tratta comunque di pura negligenza. Una negligenza che mette in pericolo sia la vostra “prestazione”, che le possibilità di uscirne incolume e senza problemi.

La soluzione alternativa per affrontare più facilmente lʼignoto dallʼ ingrata posizione del principiante, consiste nel metodo assolutamente naturale della sincerità: abbandonate l'atteggiamento solitario o di falsa arroganza (il falso è evidente), e confessate allʼescort, con una mano tremante sul cuore come un qualsiasi novizio, il fatto che vivete una prima storica nella vita personale. Se da prova di professionalità, sicuramente saprà come adattare il suo comportamento, aggiungendo, nell'elenco delle sue mansioni, una in più... cioè quella di avviarvi (con pazienza e comprensione).

Dal momento che la zona delle buone intenzioni specifica della persona che incontrerete è relativamente incerta, mostrate moderazione per ciò che riguarda il valore e il numero dei beni che avete addosso nel corso dellʼincontro. Senza immergervi in una circospezione paranoica gratuita, scegliete tuttavia di lasciare a casa l'orologio comprato con una piccola fortuna, i due telefoni di ultima generazione oppure il cash che da unʼ “allure” piacevole al portafoglio.

Date prova di precauzione anche quando lʼescort, si sposta presso il vostro domicilio per amministrarvi la vostra “dose” eccitante di euforia. Per evitare qualsiasi tipo di slittamento spontaneo (che può apparire in questo tipo di situazioni), siate cauti e non lasciate a vista o a “portata di mano” oggetti di valore, che richiamano facilmente l'attenzione.

Questo non significa, ovviamente, spostare tutte le cose e valore nel garaj, dagli amici o dai vicini, lasciando strategicamente solomil divano estensibile al centro del salotto.

Un altro aspetto ugualmente importante che contribuisce al successo o allʼinsuccesso dellʼesperienza di rinvigorimento dei sensi, è la banale, elementare ed indispensabile azione... di “rinfrescamento” personale. Anche se siete in ritardo, i pianeti allineati in modo non adeguato, lʼacqua calda chiusa, il gel da doccia che sta per finire o semplicemente, non avete voglia necessaria al processo di bagnarsi, lottate contro le avversità del destino e degli istinti negativi, evitando di dare inizio alla scappatella prima di “avvicinarvi” allʼacqua, allo shampo, al sapone, allʼantitraspirante, e se siete di buon umore, al profumo, quello particolare che utilizzate solo per “occasioni speciali”. Una presenza che diffonde odori spiacevoli verrà sanzionato da parte dellʼescort non solo da una nota vergognosa concessa attraverso lʼautorità del suo senso dell'olfatto, ma anche con mancanza di “appetito” di dilettarvi con certi “passaggi” del suo ricco repertorio. Il piccolo “sforzo” igienico, può esservi ricompensato in maniera sorprendente, con il grande premio della “sinfonia” integrale e tanto sognata.

Resta inteso il fatto che, per convingere unʼescort a dividere il suo tempo ed il corpo con voi, non cʼè bisogno di dichiararle amore eterno, riconoscenza oppure simpatia personale e neanche abbordarla con discorsi stereotipati sulla salute, condizioni meteo oppure lʼinstabilità politico-economica internazionale, ma solo onorare le sue richieste pragmatiche relative al denaro, luogo, durata o prestazione. Solo dopo che otterrete il verdetto della compatibilità su questo piano, tutti i sogni diventeranno realtà... I sogni di brio sessuale, ovvio.

Non cʼè bisogno di una cena romantica, complimenti o fiori. Lʼazione è per eccellenza “corporea”, tanto che qualsiasi iniziativa di trasformarla in “qualcosa di più”, è errata, scomoda, patetica o addirittura destabilizzante.

Non tentate di rimodellare i limiti della relazione con i professionisti dellʼindustria del sesso, ignorando la riservatezza che impone il “protocollo” (dal punto di vista emozionale). Tenete per voi le curiosità in merito al passato epico e tumultuoso dellʼesistenza del personaggio in cui investite materialmente un effimero rifugio dʼamore. Evitate dettagli intimi, giudizi di valore, la tentazione di ottenere rivelazioni sensazionali di ciò che si trova al di là dellʼapparenza brillante del più vecchio mestiere del mondo oppure racconti “piccanti” relativi ad altri clienti. Ogni persona, nasconde una storia agitata di vita, e le escort posseggono sicuramente il record in tale argomento, ma per la necessità di intessere, dramma e suspans, esistono libri, siti, blog, le sale accoglienti del cinema oppure i propri amici che potete interrogare a vostro piacimento. Però, se ve ne ricordate, allorquando iniziate le ricerche su internet mirate verso tutto un altro genere di piacere!

Vivete, quindi, il momento, rispettando i limiti tradizionali di questo tipo di interazione! Perché alla fine, neanche a voi farebbero piacere una serie di domande “sensibili”, su questioni che davvero non avreste voglia o interesse sollevare.

* * *

Indifferentemente dai motivi per i quali qualcuno sceglie questo metodo di essere soddisfatto (su piano intimo), la relazione con unʼescort rappresenta un tipo particolare di “contatto”, nellʼambito del quale le nozioni classiche di “amore”, “romanticismo” oppure “attaccamento”, devono essere completamente eliminate.

Lʼuniverso degli orgasmi a pagamento è unʼesigenza pragmatica (di guadagno materiale, rispettivamente sesso), e non ha nessun corrispondente nellʼaspirazione di condividere emozioni spontanee, straordinarie esperienze spirituali o storie malinconiche. L'assimilazione di queste importanti lezioni, vi può risparmiare numerose complicazioni inutili e seccanti, che sarebbe un grande peccato favorizzare a scapito di unʼincursione nel mondo dellʼ eros di prima classe.