Il feticcio dei piedi / Foot Fetish / Podophilia

Il feticcio dei piedi / Foot Fetish / Podophilia

Tra tutti i tipi di predisposizioni esercitate verso gli oggetti o le parti non sessuali del corpo, il fascino per i piedi sembra essere quello più comune, specialmente tra gli uomini. Questo comporta, di solito, unʼinterazione tattile ed olfattiva con le dita del partner, con il collo del piede (specialmente con le piante) o con il piede stesso (incluso la gamba oppure il segmento superiore, femorale), parti che arrivano ad essere non solo ammirate a distanza, ma anche annusate, accarezzate, baciate, leccate o implicitamente considerate, il punto centrale di tutto lo scenario "perverso".

Lʼinteresse per la zona anatomica in discussione, può essere espresso inoltre, anche tramite una maggiore attenzione accordata alla loro distinzione, migliorata spesso con tatuaggi o accessori (catenine, bracciali, anelli ecc.). Non meno importante, un ruolo importante nella sua crescente raffinatezza (tattile e visiva), ce lʼhanno le calze, nei loro vari modelli o materiali in cui sono realizzate.

Freud pone la motivazione dellʼoriginale culto degli arti inferiori a causa della loro somiglianza all'organo genitale maschile (che non è sorprendente, dato che il grande psichiatra invoca il pene e la sua missione "sacra" sulla Terra, ogni volta che cerca una spiegazione in merito ad una inclinazione umana divergente). 

Altri, ritengono che i centri dei riflessi del piede che si trovano nella pianta, sono responsabili del piacere di questo gioco a cui non pochi ricorrono (almeno occasionalmente), nella loro ricerca di profonda esplorazione di un corpo nudo e considerato essere ospitale in relazione alle proprie aspirazioni "vergognose". 

Al di là dei motivi e delle spiegazioni, per chi vuole provare nuove sensazioni, questo è un feticcio a portata di mano e sicuramente innocente.